13 Gennaio 2019

El sol de los canarios…Tenerife

In un freddo inverno qualsiasi, al miraggio del caldo, del sole e del mare… arriva una newsletter: Tenerife sud voli a partire da 50€. In un battibaleno, decidiamo di partire a Maggio per le Canarie a soli 120€, sperimenteremo Norwegian Airlines, verso il calduccio.

Carichi con i nostri trolley, partiamo alla volta della terra del Teide, volo da Fiumicino, atterriamo a Tenerife sud e raggiungiamo in taxi, Los Cristianos, precisamente arriviamo al Sol Melia Hotel  ( 7 giorni mezza pensione 250€ a persona) dove ci aspetterà una vista mozzafiato dal 18° piano.

I nostri primi 3 giorni saranno all’insegna del vero relax, mare, piscina, negozi, Los Cristianos insieme a Playa Las Americas, sono il fulcro della parte sud dell’isola che nasconderà altri mille tesori.

Giunti a metà settimana e assetati dalla voglia di vedere e scoprire nuovi posti, affittiamo la nostra bellissima Panda che useremo “PANDANGIRO” ( pessima, lo sappiamo ma dovevamo farla hihih). La nostra prima meta sarà  Santa Cruz (a meno di 80 km), la capitale dell’isola, la quale non ci colpisce granché: le spiagge indicate come le più belle non ci permettono di godere a pieno del panorama, pertanto alla ricerca di un paesaggio più selvaggio, partiamo alla volte di El Medano, una della più belle spiagge per fare kite-surf, qui veramente scopriamo l’anima naturale dell’isola, fratello vento ci porterà alla scoperta di questo paesaggio quasi lunare, spiaggia nera e ricca di pietre vulcaniche.

Il giorno seguente partiremo alla scoperta del Teide, il Vulcano dell’isola, nonché il monte che sovrasta l’isola con i suoi 3718 m. Partiamo dall’hotel attrezzatissimi: Costume, maglietta, felpa, piumino e sciarpa, in pratica 4 stagioni in un solo outfit! Ebbene si, l’escursione termica è notevole mentre saliamo in vetta e il vento ci accompagnerà durante tutta la nostra escursione, giocando con le nuvole per creare effetti magnifici. Raggiungiamo dopo più di un’ora la base del Teide a 2250 m (è possibile proseguire fino al cratere con la funivia, ma è necessaria l’attrezzatura da trekking) e rimaniamo stupiti dalla bellezza naturale che ci si apre davanti ai nostri occhi, paesaggio desertico ma con temperature gelide.

Scenderemo a valle dal versante occidentale che ci porterà a Puerto de La Cruz, e qui capiamo perché tutti si trasferiscono alle Canarie! Puerto de La Cruz è semplicemente meravigliosa, la parte antica si fonde con la passeggiata che può essere paragonata alla promenade di Nizza, special guest del lungomare: Lago Martianez, le piscine naturali con i geyser, piscine, sole, lettini tutto ocean view, una meraviglia (ingresso 8€).

Completeremo la nostra giornata con la vista del tramonto su Santiago del Teide, un promontorio dove abbiamo ammirato uno dei tramonti più belli della vacanza.

In una giornata uggiosa, decidiamo di visitare la cittadina di Candelaria. tipica cittadina, molto carina. qui assaggiamo i famosi ciurros, con tanto di cioccolata.

 

Tenerife a nostro dire è un isola completa, offre tantissime soluzioni per una vacanza rilassante, avventurosa, divertente. La sera il fulcro è su Playa Las Americas, una Las Vegas spagnola, locali, divertimenti, negozi, tutto alla portata del turista.

Tenerife è meravigliosa, economica e soprattutto offre tanto :=) VISIT TENERIFE

 

CURIOSITÀ E CONSIGLI:

Come raggiungerla:

Volo con diverse compagnie, consigliamo Norwegian Airlines  € 120 (Circa 5 ore di volo)

Dove dormire:

Sol Melia Hotel, della catena Mhelia (Buona struttura nella zona di Los Cristianos. Vicina al corso principale, sul lungo mare, dove ci sono i negozietti e le spiaggie òiù belle del luogo), prenotate dal Blog sul collegamento al sito booking.com

Trasporti:

Da affittare assolutamente la macchina, è possibile farlo direttamente con delle compagnie in loco, non è richiesta nessuna carta si paga in contanti!

Shopping:

Santa Cruz (a meno di 80 km), la capitale dell’isola

Dove mangiare:

Ci sono vari ristoranti sul lungo mare, dove assaggiare la tipica paella.

 

 

#PHOTOGRAM

 

      

written by Gian&Francy - Posted in #europe

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *