22 Gennaio 2020

Un, dos, tres…Valencia!

Complici delle super offerte di #ryanair, in un soleggiato venerdì pomeriggio saliamo sul primo volo con “destino final” #valencia!In poco più di un’ora atterriamo nella capitale della comunità Valenziana dove inizieremo, una volta lasciati gli zaini, la nostra serata a base di tapas e vino tinto tra i vicoli della città vecchia ( nei pressi del mercato centrale e di Plaza ayuntamiento).

Svegliati di buon’ora, inizieremo il nostro tour della Ciutat dal complesso ideato da Calatrava nel 1996 ovvero la città delle arti e delle scienze dove visiteremo l’omonimo museo e l’oceanografico, ritenuto uno dei migliori acquari del mondo!Per la nostra “ pausa pranzo” decidiamo di mangiare una paella Valenciana, baciati dal sole, sul lungomare la Malvarrosa… caffè, un po’ di sana hervas ( un digestivo tipico ) e via alla scoperta delle vie antiche fino ad arrivare alla Cattedrale, nella quale si narra, sia presente il sacro graal. Passeggiando verso Plaza ayuntamiento, scorgiamo il famoso palazzo del correos, ovvero il palazzo delle poste, famoso per la sua maestosità e per i suoi decori, e proseguiremo la nostra passeggiata tra i negozi per svolgere una delle attività che ci riescono meglio: fare shopping! Tapas ed una buona birra ci accompagneranno all’imbrunire nel nostro ultimo giretto perlustrativo prima di cena, che faremo in un noto ristorante argentino.

Il nostro ultimo giorno inizierà ( dopo un ricco caffè ) alla scoperta del mercato centrale (che ci ricorda il famoso mercato de “ La Boqueria “ di Barcellona) e del mercato della seta, tempo di un ultima tapas a base di jamon e via alla volta dell’aeroporto dove ci attenderà il nostro che ci riporterà a casa !

CURIOSITÀ E CONSIGLI:

Dove dormire:

Vi sono diverse soluzioni, dall’hostal ( i nostri BB) a grandi hotel, dipende dalle vostre esigenze, ad ogni modo vi consigliamo la zona intorno a Plaza ayuntamiento o Plaza del Mercado.

Trasporti:

Per un weekend Valencia è un ottima scelta, visitabile a piedi e per i più comodi, vi consigliamo di utilizzare l’app Cabify, una sorta di Uber che vi permetterà di muovervi facilmente e molto economicamente da un lato all’altro della città (una corsa di 8km circa 6€ totale).

Dove mangiare:

Siamo in Spagna , ovunque si mangia bene, specie a Valencia! Non dimenticate di andare a mangiare la paella sul lungomare (20€ un pasto completo) e non dimenticate di fermarvi in qualche bottega – restaurante ad assaporare il classico jamon iberico (per i palati più raffinati, il Patanegra è d’obbligo) 

Riepilogo costi:

Volo Ryanair 35€

Hostal El cid (Booking voto 8+) 20€ a notte, camera con bagno privato

Pasti: media 20€

Trasporti : abbiamo sempre utilizzato Cabify in 4 persone il costo è ammortizzato quanto un biglietto del bus.

Attrazioni: museo della scienza (8€), oceanografico (31,30€) mercato central ( gratis, chiuso la domenica )


#PHOTOGRAM

written by Gian&Francy - Posted in #europe

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *